Best Practice

Acquisti carburante dal 1° luglio

- di Donatella Citarelli
La legge n. 205/2017 ha profondamente cambiato la disciplina sulla deducibilità del costo e la detraibilità dell’Iva per gli acquisti di carburante destinato all’autotrazione.

In che senso?

Dal 1°luglio, salvo proroghe, per poter dedurre il costo e scaricare l’Iva, sarà obbligatorio farsi rilasciare la fattura elettronica ed effettuare il pagamento con mezzi tracciabili quali carta di credito, bancomat, assegno, bonifico e in generale tutti gli strumenti di pagamento elettronico.

L’era della fatturazione elettronica

Quindi dal 1°luglio la cara scheda carburante andrà in pensione, dando il via all’era della fatturazione elettronica, che precede il più vasto obbligo che scatterà dal 1° gennaio 2019, quando entrerà in vigore la fattura elettronica per tutti, anche nei confronti di soggetti privati.
fattura elettronica

Contratto di “netting”?

Troverà forse terreno fertile in questo scenario dal 1°luglio, il contratto di “netting”, attraverso il quale il rifornimento potrà essere pagato con la carta rilasciata direttamente dalla compagnia petrolifera, che sottoscriverà un contratto di somministrazione col cliente finale, nei cui confronti si impegna a cedere il carburante ad ogni rifornimento. Il distributore dell’impianto poi stipula con la compagnia petrolifera un altro contratto di somministrazione col quale si impegna a cedere periodicamente il carburante che verrà erogato direttamente al cliente finale ad ogni rifornimento, dietro presentazione di una tessera magnetica rilasciata appunto dalla società petrolifera.

Tale sistema sarà valido solo se i rapporti tra gestore dell’impianto e compagnia petrolifera sono regolati con gli strumenti di pagamento previsti dal provvedimento (provv. prot. n. 73203/2018).

Altri mezzi di pagamento

Saranno validi anche altri sistemi di carte (ricaricabili o meno), nonché i buoni, quando la cessione/ricarica è documentata con fattura elettronica regolata sempre con i mezzi di pagamento di cui sopra.

Facciamo due conti…

Insomma, a breve si rischieranno dunque code interminabili ai distributori se tutto il comparto, come si prevede, non sarà ben organizzato a fare fronte alle nuove regole.
Inoltre c’è da mettere sul piatto della bilancia i costi di tutta questa organizzazione, perché la fatturazione elettronica non è cosa da poco e soprattutto avrà dei costi, soprattutto laddove i distributori (quelli piccoli) avranno bisogno di appoggiarsi a qualche società che gli gestisca la fatturazione e si parla di 50 centesimi a documento.

Tra richieste e speranze…

A gran voce si chiede una proroga o quanto meno un doppio binario che, fino al 31/12, lasci in vita anche la scheda carburante.

Si spera che venga dato del tempo per organizzarsi altrimenti ci ritroveremmo nel caos, a cui siamo ormai abituati ogni volta che vengono introdotti nuovi adempimenti e nuove procedure senza essere pronti (vedi il caos “spesometro” ed il buco sulla privacy che si è creato giusto l’anno scorso).
 
Aggiungi un commento
RadEditor - HTML WYSIWYG Editor. MS Word-like content editing experience thanks to a rich set of formatting tools, dropdowns, dialogs, system modules and built-in spell-check.
RadEditor's components - toolbar, content area, modes and modules
   
Toolbar's wrapper  
Content area wrapper
RadEditor's bottom area: Design, Html and Preview modes, Statistics module and resize handle.
It contains RadEditor's Modes/views (HTML, Design and Preview), Statistics and Resizer
Editor Mode buttonsStatistics moduleEditor resizer
 
 
RadEditor's Modules - special tools used to provide extra information such as Tag Inspector, Real Time HTML Viewer, Tag Properties and other.
   
Antispam
 

Scarica l'app Noleggia 1 Manager
Effettua il download per il tuo smartphone
Anche questi imprenditori avevano bisogno delle stesse risposte e le hanno avute:
Best Practice
 Diritto all'oblìo
X
Responsabile Privacy – DPO Marco Travaglini,
nato a Rieti il 14.10.1977, residente in Roma, via Cutilia 47
Per informazioni e richieste privacy:
Tel  +39 06 92 95 90 88
Mail info@mamaindustry.com
Copyright 2017 ® - MAMA Industry P.IVA 14080391007
Designed by MamaIndustry - Powered by Giap Informatica