Best Practice

Problema delle risorse eclettiche nelle microimprese

- di Marco Travaglini
Da alcuni dati dell’OCSE l’Italia ha perso circa 15 punti percentuali rispetto a 20 anni fa di produttività: o meglio, è rimasta ferma rispetto ad altri paesi come la Germania che sta 15 punti avanti.

Ma che vuol dire in termini pratici?

Vuol dire che se noi impieghiamo circa 115 minuti per fare una cosa/un prodotto/un’azione o un progetto, ad un’impresa tedesca ne servono 100, circa 15 di meno.

Facile capire che i nostri margini diminuiscono perché il costo fisso incide maggiormente nel tempo.

Questo dato non è uguale per tutti: è soprattutto un dato delle micro attività.

Micro, noi siamo minuscoli! 

La media di addetti nelle nostro imprese è 3,9 mentre la media UE è 6,2, Germania 7,3 (dati Il Sole 24 ore).

Il problema che si ha, nel pratico, è secondo me legato ad un contesto progettuale.
In un momento in cui bisogna sempre inventare è sempre più difficile trovare risorse e modalità di produzione veloce.
Problema delle risorse eclettiche nelle microimprese

Nelle micro imprese c’è un problema chiave: per come sono impostate, servono figure eclettiche che sappiano cambiare pelle per fare tutto di tutto e attuare diversi progetti.

Ma si trovano queste figure? È molto molto difficile.

Spesso, tali figure sono più manageriali e con competenze trasversali e meno verticali e il problema è che le competenze manageriali costano e vengono accaparrate spesso dalle grandi imprese.

Allora il problema è davvero strutturale.

Se il mercato richiede ecletticità e ci sono figure ancora troppo statiche legate al saper fare qualcosa e non a sapere molto, c’è davvero da chiedersi come migliorare la capacità produttiva.

E se nelle grandi imprese funziona meglio mediante software, processi e tecnologia, nelle piccole, le persone la fanno ancora da padrone.

Se possiamo permetterci, il salto di paradigma è enorme: nelle piccole imprese e strutture di dimensioni limitate è meglio assumere un manager che sappia gestire cambiamenti, progetti e fornitori piuttosto che operativi difficilmente “interscambiabili”.
Aggiungi un commento
RadEditor - HTML WYSIWYG Editor. MS Word-like content editing experience thanks to a rich set of formatting tools, dropdowns, dialogs, system modules and built-in spell-check.
RadEditor's components - toolbar, content area, modes and modules
   
Toolbar's wrapper  
Content area wrapper
RadEditor's bottom area: Design, Html and Preview modes, Statistics module and resize handle.
It contains RadEditor's Modes/views (HTML, Design and Preview), Statistics and Resizer
Editor Mode buttonsStatistics moduleEditor resizer
 
 
RadEditor's Modules - special tools used to provide extra information such as Tag Inspector, Real Time HTML Viewer, Tag Properties and other.
   
Antispam
 

Scarica l'app Noleggia 1 Manager
Effettua il download per il tuo smartphone
Anche questi imprenditori avevano bisogno delle stesse risposte e le hanno avute:
Best Practice
 Diritto all'oblìo
X
Responsabile Privacy – DPO Marco Travaglini,
nato a Rieti il 14.10.1977, residente in Roma, via Cutilia 47
Per informazioni e richieste privacy:
Tel  +39 06 92 95 90 88
Mail info@mamaindustry.com
Copyright 2017 ® - MAMA Industry P.IVA 14080391007
Designed by MamaIndustry - Powered by Giap Informatica